-->

Le migliori spiagge delle Seychelles

 

Seychelles ...per gli amanti del mare e della natura, un vero paradiso tropicale.  Anse Georgette, Ance Source d'Argent e Anse Lazio fanno a gara per essere elette tra le spiagge più belle del mondo. Tre isole, Mahè, Praslin e La Digue si dividono spiagge bianchissime sempre deserte, palme ricurve che sfiorano un mare dalle mille sfumature, un patrimonio naturalistico unico e prezioso, costituito da foreste vergini, palme di cocco gigantesche, montagne granitiche che si tuffano nel mare, tartarughe giganti, fiori che creano un caleidoscopio di colori. La costa è un susseguirsi di baie mozzafiato e spiagge che fanno a gara per essere elette tra le migliori del mondo.

 

 

Praslin, Mahè e La Digue, spiagge da sogno

IN QUESTO ARTICOLO: Anse Georgette - Anse Lazio - Petite Anse - Anse Source d'Argent - Baia di St. Josè - Anse Severe - Anse Cocò - Anse Volbert - Gran Anse - Anse Major - Anse Soleil - Beau Vallon



Per tutte le struttute disponibili alle Seychelles potete cercare e prenotare su BOOKING.COM direttamente da qui e vincere voucher da 100 euro per volare gratis: REGOLAMENTO


1) Anse Georgette (Praslin)

HOTEL CONSIGLIATO: EXOTIC GUEST HOUSE   

 

A mio parere la spiaggia più bella delle Seychelles, Anse Georgette è inglobata nell'esclusivo Lemuria Resort di Praslin; da qui, la spiaggia dista circa 15-20 minuti di cammino costeggiando i lussuosi campi da golf, ma senza dubbio incontrerete qualche auto elettrica del personale dell'hotel che vi darà un passaggio. La spiaggia è strepitosa: una lunga distesa di sabbia bianchissima e impalpabile, circondata da vegetazione lussureggiante e mare dai colori azzurro intenso incredibilmente trasparente, con grossi pesci, per nulla impauriti, che vi terranno compagnia. A seconda dei venti, il mare può essere agitato: in giugno era calmissimo con qualche onda solo a riva. La spiaggia resta semi deserta per buona parte della giornata. Sul lato sinistro è possibile praticare lo snorkeling vicino alle rocce, ma attenzione alle grandi onde improvvise.

Informazioni pratiche: per accedere alla spiaggia è necessario chiedere un permesso al resort, almeno con un paio di giorni di anticipo, mandando un'email: gr@lemuriaresort.com

Anse Georgette (Praslin) Anse Georgette (Praslin) Anse Georgette (Praslin) Anse Georgette (Praslin) Anse Georgette (Praslin) Anse Georgette (Praslin) Anse Georgette (Praslin) Anse Georgette (Praslin)



2) Anse Lazio (Praslin)

Lunga, sabbia bianchissima, deserta la mattina, poche anime durante il resto del giorno, acqua da favola e le classiche rocce granitiche delle Seychelles. Sulla sinistra, guardando il mare, si possono raggiungere altre piccole calette, passando dal mare con bassa marea e dal sentiero quando invece c'è l'alta, con scorci da cartolina. Buono lo snorkeling vicino alle rocce, poco corallo ma tanti pesci, visibilità non ottimale. Nonostante il mare piuttosto calmo, a riva si formano delle divertenti onde. Comoda da raggiungere in auto, eccellente per le attività balneari, la parte migliore è l'estremità sinistra.

Anse Lazio Anse Lazio Anse Lazio Anse Lazio Anse Lazio Anse Lazio Anse Lazio Anse Lazio

 


3) Petite Anse (La Digue)

HOTEL CONSIGLIATO: VERONIC GUEST HOUSE   

 

Petite Anse è una delle spiagge più belle e selvagge di La Digue. Un immenso arenile di sabbia bianchissima ed impalpabile si presenta ai nostri occhi, assolutamente deserta, bagnata da onde gigantesche ma con un mare limpido e trasparente. Nonostante le grandi onde, si può tranquillamente entrare nel mare per una decina di metri, visto che il fondale è molto basso, ed è uno spasso farsi trascinare dalle onde fino a riva. Il fondale è completamente sabbioso. Durante tutta la giornata, siamo stati gli unici tre in tutta la spiaggia. Durante la nostra estate, i venti che soffiano da sud-est provocano forti onde, mentre in inverno l acqua dovrebbe essere più calma.

Informazioni pratiche:  Petite Anse si trova nella costa sud e per arrivarci è necessaria una faticosa pedalata fino a Grand Anse e da qui procedere con un sentiero facile, parte in salita, di circa 10 minuti.

Petite Anse (La Digue) Petite Anse (La Digue) Petite Anse (La Digue) Petite Anse (La Digue)

 


4) Anse Source d'Argent (La Digue)

Ed eccoci alla spiaggia più famosa delle Seychelles e tra le più ambite del pianeta. Non è al primo posto, come mai? Semplice, non a tutte le ore si manifesta nel suo massimo splendore. Se per caso arrivate con l'alta marea, in una giornata in cui il sole si fa desiderare, tutto l'incanto svanisce, il mare diventa torbido, la spiaggia, una sottile e stretta lingua di sabbia, sparisce quasi completamente. Ma lo spettacolo che regala durante i momenti di bassa marea, con il sole che dipinge le mille sfumature del mare che lambisce le classiche rocce granitiche levigate dal vento e dall'acqua, Anse Source d Argent diventa uno spettacolo e non delude la sua fama. Parzialmente affollata solo per un paio d'ore al giorno (quelle centrali), per il resto della giornata è a disposizione dei soliti fortunati. Discreto snorkeling nell'acqua che arriva massimo alle spalle, colori turchesi, forte corrente ma non pericolosa, il mare migliore lo si trova superando il primo tratto iniziale con fondale parzialmente algoso (sono le alghe che creano le sfumature del mare). Splendida la passeggiata fino alla fine della spiaggia, andata via mare (con bassa marea), ritorno dal sentiero tra rocce e vegetazione.

Informazioni pratiche:  ingresso a pagamento (100 rupie), dopo due ingressi il terzo è gratis (conservare le ricevute con le date).

Anse Source d Argent (La Digue) Anse Source d Argent (La Digue) Anse Source d Argent (La Digue) Anse Source d Argent (La Digue) Anse Source d Argent (La Digue) Anse Source d Argent (La Digue) Anse Source d Argent (La Digue) Anse Source d Argent (La Digue)

 


5) Baia di St. Josè (Curieuse Island)

HOTEL CONSIGLIATO: EXOTIC GUEST HOUSE   

 

Una delle escursioni più piacevoli che si possono fare da Pralsin è quella che comprende la riserva delle tartarughe di Curieuse Island e la bella baia di St. Josè, sul lato opposto dell'isola. E' possibile chiedere ai barcaioli di farsi lasciare alla riserva all'andata e di farsi venire a prendere ad un orario prestabilito presso la baia. Dalla riserva delle tartarughe si procede lungo un sentiero, in parte su passerelle di legno, all'interno di una fitta foresta di mangrovie, con qualche tratto in salita (fatevi indicare dai rangers l'inizio del sentiero). La spiaggia di St. Josè si raggiunge dopo circa 25-30 minuti di camminata: dall'aspetto decisamente selvaggio e dal mare dalle mille sfumature, St. Josè sembra la tipica spiaggia di Robinson Crusoe, anche perché per buona parte della giornata non si incontra un'anima. Solo verso pranzo, sul lato meridionale arriva qualche imbarcazione per partecipare ad un pranzo a base di pesce alla griglia che viene organizzato direttamente sulla spiaggia. Il mare è una favola, non limpidissimo (a giugno) ma tipicamente tropicale. Le correnti sono molto forti.

Baia di St. Josè (Curieuse Island) Baia di St. Josè (Curieuse Island) Baia di St. Josè (Curieuse Island) Baia di St. Josè (Curieuse Island)

 


6) Anse Severe (La Digue)

HOTEL CONSIGLIATO: VERONIC GUEST HOUSE   

 

Anse Severe è una spiaggia particolare: con bassa marea risulta praticamente non balneabile, con l'acqua che arriva alle caviglie e fondale corallino fino a riva. Con l'alta marea, l'acqua a riva si intorpidisce, ma permette di superare la barriera e praticare un piacevole snorkeling, il migliore a La Digue, tra grandi pesci e, con un po' di fortuna, tartarughe e squaletti. Ad una condizione: mare calmo, ma non è facile trovarlo! In certi orari, tra bassa e alta marea, l'estremità sinistra diventa un angolo da cartolina, con acqua trasparente e palme che si allungano sull'acqua. Si arriva velocemente da  La Passe, con una ripida ma breve salita. Come per tutte le spiagge di La Digue, si consigliano le scarpette di gomma.

Anse Severe (La Digue) Anse Severe (La Digue) Anse Severe (La Digue) Anse Severe (La Digue)

 


7) Anse Cocò (La Digue)

Anse Coco è la spiaggia più difficilmente raggiungibile di La Digue: da Grand Anse è necessario proseguire a piedi lungo un sentiero, superare Petite Anse e procedere con una faticosa fatica su un promontorio all'interno di una fitta giungla tropicale, con scorci panoramici stupendi. A differenza di Petite Anse, il fondale di Anse Coco è parzialmente corallino e bagnarsi nelle sue acque durante la stagione estiva, diventa poco agevole, per via delle grandi onde. Ciò nonostante, si aprono delle piccole calette protette alle due estremità della spiaggia. Particolarmente suggestiva l'ultima caletta, delimitata da grandi massi granitici che rendono questo tratto di costa altamente spettacolare. Personalmente, tra le due ho preferito Petite Anse. Informazioni pratiche: attenzione, i furti sulla spiaggia non sono, portate lo stretto necessario e lasciate a casa i documenti.

Anse Cocò (La Digue) Anse Cocò (La Digue) Anse Cocò (La Digue) Anse Cocò (La Digue)  

 


8) Anse Volbert (Praslin)

Anse Volbert è la spiaggia più frequentata dell'isola di Praslin, in particolare durante l'estate quando i venti spirano da sud-est, rendendo il mare piuttosto calmo. Nonostante le numerose strutture turistiche che si affacciano sul litorale, grazie all'estensione della spiaggia si trovano ampi tratti completamente deserti. I colori del mare sono tipicamente caraibici, con l'acqua che assume sfumature da sogno: la limpidezza invece non è il massimo, per via delle correnti ed il fondale sabbioso. Durante l'inverno invece, con il vento che spira da nord, il mare diventa piuttosto mosso portando numerose alghe. Nella zona centrale di Anse Volbert si trovano piccoli market, negozi e ristoranti, ma il luogo appare tutt'altro che turistico.

Anse Volbert (Praslin) Anse Volbert (Praslin) Anse Volbert (Praslin) Anse Volbert (Praslin)

 


9) Grand Anse (La Digue)

HOTEL CONSIGLIATO: VERONIC GUEST HOUSE   

 

Bella, ampia, grandiosa e scenografica, con potenti onde che si infrangono sulla spiaggia bianchissima. Alle sue spalle termina la ciclabile che attraversa l'isola e qui si trova un caratteristico ristorante dove gustare pesce fresco. Tra le tre a sud di La Digue, Grand Anse è la più affollata (si fa per dire). Il fondale è sabbioso, non si può nuotare ma ci si può divertire tra le onde a riva.

Grand Anse (La Digue) Grand Anse (La Digue) Grand Anse (La Digue) Grand Anse (La Digue)            

 


10) Anse Major (Mahè)

HOTEL CONSIGLIATO: CAPTAIN'S VILLA   

 

Anse Major è la spiaggia più particolare di Mahè. La spiaggia non è costituita dalla tipica sabbia bianca ma è formata da piccoli granelli granitici, formatasi dall'azione erosiva delle rocce per via dell'abbondata acqua che scende dalle montagne. La particolarità della sabbia permette all'acqua di essere particolarmente limpida e adatta allo snorkeling, senza dubbio qui ho trovato l'acqua più trasparente del'intera isola di Mahè.  

Informazioni pratiche: Anse Major è raggiungibile con un'ora di camminata da Denzil, questo luogo è praticamente deserto, un vero paradiso naturale con le palme selvagge che ombreggiano la spiaggia. Essendo ai piedi delle montagne del Parco Nazionale Morne, difficilmente si può trovare il cielo sgombro dalle nuvole.

Anse Major (Mahè) Anse Major (Mahè) Anse Major (Mahè) Anse Major (Mahè)

 


11) Anse Soleil (Mahè)

Anse Soleil è un piccolo angolo idilliaco nascosto, nella parte occidentale dell'isola, raggiungibile in auto percorrendo, nell'ultimo tratto, una stretta discesa da brividi. Sabbia bianca, palme tropicali, mare azzurro per una giornata all'insegna del sole e del relax. Difficilmente si trovano più di 20 persone in tutta la spiaggia, che resta deserta per lunghi tratti della giornata. In condizioni ideali, nelle rocce al largo è possibile praticare un discreto snorkeling, ma spesso il mare è piuttosto mosso, con gigantesche onde improvvise che richiedono il massimo della cautela. A ridosso della spiaggia si trova un piccolo ristorante dove è possibile gustare pesce fresco.

Anse Soleil (Mahè) Anse Soleil (Mahè) Anse Soleil (Mahè) Anse Soleil (Mahè)

 


12) Beau Vallon (Mahè)

HOTEL CONSIGLIATO: CAPTAIN'S VILLA   

 

La spiaggia più famosa e frequentata di Mahè è una lunga distesa di sabbia soffice, non bianchissima, circondata da vegetazione lussureggiante. Praticamente deserta se non in corrispondenza di qualche resort, offre un mare calmo durante la stagione estiva, anche se non particolarmente limpido, mentre durante il monsone invernale questa zona è battuta dai venti e le correnti trasportano molte alghe. Qui è possibile praticare una moltitudine di attività acquatiche. Due giorni la settimana, verso il tramonto si svolge un caratteristico mercato, con numerosi chioschi in cui è possibile degustare la caratteristica cucina creola, oltre a pesce e carne alla griglia.

 

E' stata utile questa pagina?

Prenota il tuo hotel con BOOKING.COM da qui con le migliori tariffe garantite e vinci voucher da 100 euro per volare gratis: REGOLAMENTO

Beau Vallon (Mahè) Beau Vallon (Mahè) Beau Vallon (Mahè) 

 


 



Visualizza Seychelles spiagge in una mappa di dimensioni maggiori
 

Cosa vedere alle Seychelles

 


1 commento: