-->

Cosa vedere in Myanmar

Shwedagon, Mandalay, Sagain  e Bagan: pagode dorate che spuntano da ogni dove, monaci ordinatamente in fila per attendere il pasto quotidiano, sorrisi genuini che incrociano il vostro sguardo…il Myanmar è un luogo incredibilmente autentico ed affascinante che si rispecchia nelle località più suggestive come il Lago Inle e Ngapali, povero ma dignitoso, imprigionato dalla dittatura ma fortemente libero di sentimenti. La Birmania custodisce luoghi incantevoli ed autentici come Amarapura, i templi di Bagan e Mingun, capaci di stregare il cuore e l’anima di ogni visitatore. Ma l’aspetto unico che distingue il Paese è la sua gente, difficile restare indifferenti rispetto ad una mentalità per noi inverosimile, fatta di semplicità, spiritualità e tradizione.

HOTEL CONSIGLIATO: CHATRIUM HOTEL LAKE YANGON  

 

Myanmar guida turistica  (Birmania)

IN QUESTE PAGINE: Shwedagon Paya - Lago Inle - Templi di Bagan - Sagaing - Ngapali - Mingun - mercati del Lago Inle - Mandalay Hill - Amarapura e Ubein Bridge - Rangoon - Golden Kite


Questa breve guida turistica, a differenza di molte che si trovano nel web, è frutto della mia esperienza diretta e si limita a descrivere i principali luoghi da non perdere, oltre a fornire qualche informazione utile ai viaggiatori

1)  Shwedagon Paya al tramonto

La Swedagon è uno dei simboli del Myanmar, un immenso stupa dorato alto 98 metri e circondato da una miriade di piccoli templi ai quali si accede da quattro monumentali passaggi coperti che raggiungono la cima della collina. Imperdibile all’ora del tramonto

Continua a leggere...

 


2) Navigazione sul Lago Inle

Il lago Inle è uno dei luoghi più affascinanti ed autentici della Birmania: situato a 900 metri di altitudine e circondato da montagne, il lago si esplora con motolancie locali che partono da Nyaung Shwe e raggiungono i punti più suggestivi quali i giardini e gli orti galleggianti

Continua a leggere...

 


3) Templi di Bagan     

La piana archeologica di Bagan è uno dei luoghi più straordinari del mondo. Un’area di circa 40 kmq è interamente disseminata di antichi e maestosi templi, monasteri e pagode, formando un immenso museo all’aperto dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità

Continua a leggere...

 


4) Sagaing, la collina sacra

A pochi chilometri di distanza da Mandalay sorge questa affascinante collina sacra che, da lontano, appare interamente punteggiata di monasteri, stupa e templi dorati. Diversi sentieri salgono sul fianco della collina collegando i templi principali con ripide scalinate in pietra

Continua a leggere...

 


5) Ngapali

Credo che esistano pochi posti al mondo capaci di regalare ancora le sensazioni che si possono accarezzare a Ngapali. Oltre al luogo di per sé affascinante, è proprio l’atmosfera di pace, tranquillità ed autenticità che caratterizza lo scandire delle ore della giornata

Continua a leggere...

 


6) Mingun, l’antica città reale

Raggiungibile con un’ora di barca da Mandalay navigando sul fiume Ayeyarwady, Mingun è l’antica capitale famosa per l’immensa pagoda incompiuta denominata Mingun Paya, che avrebbe dovuto raggiungere la considerevole altezza di 150 metri

Continua a leggere...  

 


7) Mercati itineranti del Lago Inle

Affascinanti come pochi altri, i mercati che si svolgono nelle varie località attorno al lago Inle restano una delle attrazioni più autentiche del luogo: ogni giorno, le varie tribù Shan, Kayah, Pa-o che vivono sulle colline attorno al lago scendono verso i villaggi con i propri prodotti

Continua a leggere...  

 


8) Mandalay Hill al tramonto

La collina di Mandalay domina tutta la città e tutte le sere, turisti e pellegrini salgono fino a qui per ammirare il più bel tramonto della regione. La vista che si può osservare dalla terrazza panoramica spazia su tutta la piana di Mandalay, il centro cittadino ed il fiume Ayeyarwady

Continua a leggere...  

 


9) Amarapura, Ubein Bridge e pranzo dei monaci

Il Myanmar è senza dubbio il paese simbolo dei monaci: non esiste un villaggio dove non sia presente un piccolo monastero che funga da scuola: uno dei momenti più suggestivi della giornata è il pranzo, quando le offerte raccolte durante l’elemosina vengono distribuite alla comunità

Continua a leggere...  

 


10) Strade e templi di Rangoon

Il più grande Buddha dormiente di Yangon è collocato nella gigantesca Chaukhtatgyi Paya. Il viso è ricoperto da una corona di diamanti e pietre preziose mentre gli enormi piedi distesi sono riccamente decorati. Nel centro coloniale si sviluppano le frenetiche stradine di ChinaTown

Continua a leggere...  

 


11) Tagliatelle italiane al Golden Kite sul lago Inle

Passeggiando tra le stradine di Nyaung Shew ci siamo imbattuti in questo ristorante dall’aspetto invitante che espone un cartello “pasta fatta in casa”. Avevamo letto qualcosa a proposito ma ciò che ci aspetta ha dell’incredibile: il menu della casa propone tagliatelle

Continua a leggere...  

 


 

E' stata utile questa pagina?

Prenota il tuo hotel con BOOKING.COM da qui con le migliori tariffe garantite

 

 IL DIARIO DI VIAGGIO DI GREG Dreams and Travel

 

 

Nessun commento:

Posta un commento