-->

Cosa vedere in Islanda

Dai ghiacci della Laguna di Jökulsárlón e Vatnajökull ai vulcani Eyjafjallajökull e la magia dei Geyser, le spumeggianti cascate di Guldfoss, Seljalandsfoss e Skógafoss, un caldo tuffo nella suggestiva Bláa Lónið, una Laguna Blu circondata da vapori nelle fredde terre islandesi. Islanda, la terra più giovane del mondo, in continua evoluzione, in perenne sconvolgimento. Qui dove il ghiaccio incontra il fuoco, dove la rabbia dei vulcani si diverte a modificare il paesaggio, dove l'acqua delle cascate precipita prima prepotentemente e poi elegantemente, dove il verde abbagliante della campagna contrasta con il nero delle rocce laviche più antiche. Qui dove la terra fuma in continuazione ed il vapore sprigionato dal sottosuolo incanta con la prepotenza dei Geyser, dove ci si può immergere nelle acque termali bollenti mentre la temperatura dell'aria è più che frizzante. Un'intensità di emozioni, unita ad un pizzico di avventura, attraverso  paesaggi unici ed inimmaginabili.


Itinerario della costa Sud


Innanzitutto tenete presente che i prezzi delle strutture alberghiere sono molto elevati e che, considerato il limitato numero di alloggi presenti in Islanda, è necessario prenotare con largo anticipo, in particolar modo quando ci si allontana dalla parte sud-ovest.

Ovviamente un tour in Islanda parte dalla sua giovane capitale, Reykjavik, che può essere utilizzata anche come base per la visita dei dintorni. Tra gli hotel con il migliore rapporto qualità/prezzo segnalo il 22 Hill Hotel, a soli 100 metri dalla famosa via dello shopping Laugavegur. Potete verificare disponibilità e prezzi da qui: 22 HILL HOTEL.

In alternativa, se non si desidera pernottare in città, un'ottima soluzione è la zona di di Keflavik. Da qui si può partire alla scoperta della penisola geotermica di Reykjanes e della imperdibile Laguna Blu, oltre al famoso Triangolo d'Oro con i geyser, Þingvellir e la cascata di Guldfoss.  Molto apprezzato è l'accogliente  HOTEL JAZZ, comodo e funzionale, vicino a ristoranti e servizi e con costi accessibili.

Proseguiamo il nostro itinerario fino al Parco Nazionale di Skaftafell: qui le opportunità di pernottamento non sono numerose, pertanto suggerisco di fare base al HOF 1 HOTEL, da dove si possono facilmente raggiungere le attrative del sud-est, quali la  Laguna glaciale Jökulsárlón ed un'escursione in motoslitta o con i ramponi sul ghiacciaio dello Skaftafell.

Lungo la via del ritorno si può fare tappa a Vik per spezzare il viaggio, ammirando la Skogafoss e le suggestive località di Dyrhólaey e Reynisdrangar. A Vik posso suggerire l'HOTEL EDDA VIK a cinque minuti a piedi dalla suggestiva spiaggia nera.

Per tutte le struttute disponibili in Islanda potete cercare e prenotare su BOOKING.COM direttamente da qui e vincere voucher da 100 euro per volare gratis: REGOLAMENTO

Islanda guida turistica

IN QUESTO ARTICOLO: Laguna glaciale Jökulsárlón - Geyser - Laguna Blu (Bláa Lónið) - Guldfoss - Parco Nazionale Skaftafell  - Seljalandsfoss - Þingvellir National Park - Skógafoss - Dyrhólaey e Reynisdrangar - Area Geotermica di Hengill  - Vatnajökull - Krýsuvík - Gunnuhver


Questa breve guida turistica, a differenza di molte che si trovano nel web, è frutto della mia esperienza diretta e si limita a descrivere i principali luoghi da non perdere, oltre a fornire qualche informazione utile ai viaggiatori

1) Laguna glaciale Jökulsárlón

L'Islanda offre tantissimi paesaggi mozzafiato, ma nulla può reggere il confronto con la Laguna glaciale Jökulsárlón. Arrivando in auto dalla statale, ci si trova di fronte ad uno spettacolo unico: una serie di imponenti iceberg che galleggiano su un'immensa laguna glaciale

Continua a leggere...

 


2) Geyser

Geyser è la località islandese che ha dato comunemente il nome a questo particolare fenomeno geotermico ed è uno degli spettacolari naturali più affascinanti d’Islanda. La località prende il nome dal Gran Geyser la cui attività, con getti alti fino a 40 metri

Continua a leggere...

 


3) Laguna Blu (Bláa Lónið)

La sensazione di essere immersi ad una temperatura di 40 gradi, mentre all'esterno l'aria frizzante non supera i 10 gradi, è davvero indimenticabile, in particolare se si pensa al fatto di essere circondati da un'acqua azzurra lattea dai riflessi mozzafiato, in una enorme vasca naturale

Continua a leggere...

 


4) Guldfoss

La cascata di Guldfoss è tra le più spettacolari d’Islanda grazie alla massiccia portata d’acqua del fiume Hvítá che precipita da un profondo canyon, creando un doppio salto di 32 metri. Un sentiero permette di accedere a diversi punti panoramici con viste da capogiro su tutto il canyon

Continua a leggere...

 


5) Parco Nazionale Skaftafell

Skaftafell è il più grande parco nazionale islandese, nonché una delle mete preferite dai suoi abitanti. Nel suo vastissimo territorio, è possibile ammirare immensi e spettacolari ghiacciai, vette maestose, cascate spumeggianti, desolati sandar, detriti dei ghiacciai che vengono trasportati

Continua a leggere...

 


6) Seljalandsfoss

La cascata di Seljalandsfoss è considerata, per la sua bellezza, uno dei simboli d'Islanda. Dall'aspetto inconfondibile, precipita spumeggiante per 60 metri da una montagna verdissima, creando un colpo d'occhio davvero notevole. La particolarità è che una volta, questa montagna

Continua a leggere...  

 


7) Þingvellir National Park

Þingvellir è il parco nazionale più famoso d’Islanda, incastonato tra laghi, verdi vallate e torrenti limpidissimi, dove un tempo sorgeva la sede dell'antico parlamento islandese: qui, all'aperto, si riunivano per decidere le prime leggi del Paese, un luogo naturale davvero incantato

Continua a leggere...

 


8) Skógafoss

In località Skogar si può ammirare una delle cascate più belle e famose d'Islanda, la Skogafoss. Seguendo la deviazione dalla statale, si ammira in primo luogo l'imponente ghiacciaio Eyjafjallajökull, divenuto tristemente famoso per l'eruzione del vulcano

Continua a leggere...         

 


9) Dyrhólaey e Reynisdrangar

Ci troviamo nel sud dell’Islanda, a breve distanza dalla piccola e tranquilla località di Vik. Percorrendo una strada sterrata piuttosto dissestata che punta verso il mare, si incontrano due diramazioni: La prima, a sinistra, conduce all’immensa spiaggia nera di Reynisdrangar

Continua a leggere...

 


10) Area Geotermica di Hengill

L'aera geotermica di Hengill è un luogo davvero straordinario. Vi si accede dalla località di Hveragerði, dove si prosegue grazie ad una strada sterrata di circa 3 chilometri che conduce ad un parcheggio. Qui inizia un bellissimo sentiero panoramico che supera il versante della montagna

Continua a leggere...

 


11) Vatnajökull

Il Vatnajökull è il più grande ghiacciaio islandese e d'Europa e la calotta glaciale più grande del mondo dopo i poli. Per immaginare meglio le sue dimensioni, basti pensare che la sua superficie è equivalente alle province di Milano, Bergamo e Brescia messe insieme

Continua a leggere...

 


12) Area Geotermale di Krýsuvík

Proseguendo lungo la costa meridionale della penisola di Reykjanes si incontrano sempre meno turisti. Si percorrono solitarie strade sterrate sospese tra imponenti montagne da un lato e mare dall'altro, paesaggi davvero da sogno fino ad arrivare all'area Geotermale di Krýsuvík

Continua a leggere...

 


13) Area Geotermale di Gunnuhver

Benvenuti all'inferno verrebbe da pensare ammirando le gigantesche fumarole che emergono dal terreno, accompagnate dal fango che ribolle nel sottosuolo. Ma basta girarsi di 180 gradi per poter anche esclamare: benvenuti in paradiso! Di fronte a noi un immenso specchio d'acqua azzurro

Continua a leggere...

 


E' stata utile questa pagina?

Prenota il tuo hotel con BOOKING.COM da qui con le migliori tariffe garantite e vinci voucher da 100 euro per volare gratis: REGOLAMENTO

 

 

Nessun commento:

Posta un commento